DispositiviReti

Tipi di rete del materasso

Quale rete per il materasso?

Tipi di rete del materasso

Riposare bene di notte è fondamentale per essere in forma il giorno dopo. Scegliere un buon appoggio per stendere il corpo è essenziale, perchè altrimenti potrebbero insorgere problemi alla schiena, alla cervicale. Oggi parleremo dei tipi di rete che si trovano in commercio.

La gamma di reti che trovi in vendita è molto vasta, è consigliabile farsi guidare nella scelta del prodotto in base alle tue esigenze. Di solito nel negozio dove si compra il materasso c’è anche la rete da abbinare. Il motivo è che per avere il giusto riposo durante il sonno, la schiena deve avere un ottimo sostegno.

 

Come è composta la rete

La rete base e tradizionale è composta da due elementi principali: il telaio e le doghe. Il telaio è l’elemento che sostiene la base, può essere di metallo, legno o in acrilico. Le doghe invece, sono elementi che formano il piano di appoggio e possono essere di legno metallo o un unico pezzo rigido. Esistono in commercio anche sistemi elettrici oltre al telaio e le doghe e sono composti da pezzi elettrici che muovono i piani meccanici per facilitare il movimento della tastiera e della pediera.

 

Piani di appoggio

Ci sono molti tipi di piani d’appoggio e sono classificabili in base alla:

  • struttura
  • rigidità
  • tipo di doghe

La struttura può essere:

  • doghe fisse o regolabili
  • in metallo
  • ortopedici

I piani rigidi posso essere anatomici, ortopedici e che modificano in modo manuale ed elettrico, dove si appoggia la testa e i piedi.

Le doghe fatte da listelli messi sul piano in modo orizzontale, possono essere fisse e mobili (meccaniche, elettriche). Ci sono doghe larghe, strette, fisse e regolabili a numeri variabili.

 

Telaio

 Il telaio è la base che sorregge l’intero piano d’appoggio con il materasso e il corpo. Questo oggetto per essere resistente e duraturo nel tempo deve avere molti sostegni di rinforzo. I sostegni devono essere posizionati in modo verticale, sopraelevati rispetto alle doghe, così sorreggono tutti le parti del letto. La sua altezza deve essere dai 20 cm ai 30 cm, con possibilità di modifica secondo le proprie esigenze. Quando si vuole cambiare il letto, bisogna considerare anche l’altezza della base. Questa viene valutata in merito all’altezza del mobile-letto e ai vari accessori: (contenitore o un mobile consolle) e allo stile della camera.

Quando acquistate il telaio e le doghe non sottovalutate il materasso e il cuscino, sono accessori complementari ottimi compagni per dormire bene.

Tags
Show More

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie standard. info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi