Materassi

Materasso a molle

presente da secoli, esiste ancora oggi

il materasso a molle è il materasso “classico”, fino a qualche decennio fa in assoluto rappresentava l’innovazione dei vecchi materassi di origine contadina ed è stato il metodo di riposo sicuramente più diffuso nel mondo per moltissimi anni, questo anche grazie al fatto che i materiali di fabbricazione delle molle sono notevolmente migliorati e hanno portato ad un aumento del confort , ma anche ad un sensibile incremento della durata del sostegno.

Le molle sono unite tra loro portando ad un sostegno più teso è ad un box più resistente.

Questo tipo di materasso utilizza in prevalenza due tipologie di molle: Bonnell e LFK

Le molle Bonnell chiamate così dal nome del suo inventore, sono presenti dal XIX secolo e sono in uso ancora oggi: è un sistema a molle biconiche “interconnesse”, ovvero legate tra loro da piccole spirali in filo d’acciaio.

Materasso a molle bonnel

Le molle hanno forma a clessidra, vengono disposte in file e collegate le une alle altre da un cavo a spirale, offrono un sostegno progressivo ( cedono inizialmente per garantire poi un sostegno molto deciso)

Le molle LFK sono più leggere rispetto alle Bonnell, hanno forma cilindrica e diametri piccoli caratteristica che porta all’impiego di un numero maggiore di molle che permette al materasso di adattarsi e seguire meglio la forma del corpo. I materassi a molle LFK sostengono il peso del corpo e risultano confortevoli.

Materasso a molle LFK

Gli inconveniente di questa struttura sono le possibilità che una molla ceda portando ad un’implosione di tutta la struttura e, nel caso di materasso matrimoniale, il trasferimento del movimento e del peso di un partner, a tutta la superficie del materasso.

Questi inconvenienti possono essere ovviati con l’accostamento delle tradizionali molle con strati o topper (coprimaterassi) in Memory, Waterlily o Lattice che conferiscono al classico resistenza, elasticità, coibenza e sostegno per le diverse parti anatomiche del corpo.

Oggi questo genere di materasso viene ancora diffusamente utilizzato venduto ma, a onor del vero, sembra stia progressivamente lasciando il campo alle nuove tipologie come i materassi realizzati in lattice o, sempre per rimanere nell’ambito delle molle, alla tipologia detta con molle insacchettate e indipendenti

Tags
Show More

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie standard. info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi