Dormire beneMaterassi

i Materassi “strani”

oltre alle tipologie diffuse, esistono materassi poco conosciuti

Quando parliamo di materassi la mente va subito alle tipologie più comuni e che conosciamo più o meno tutti, dal materasso a molle a quello in memory, da quello a molle insospettate per arrivare a quelli schiuma eccetera eccetera

esistono però anche altre tipologie di materassi, decisamente originali quanto “strani” che, al di là della estrema originalità che pare frutto di una attività di marketing, in realtà hanno un suo ben preciso motivo di esistere

In questo breve articolo ne citiamo alcuni, ma siamo sicuri che ce ne sono molti altri che nemmeno noi conosciamo.

Materassi ad acqua

Sono quelli che probabilmente attirano di più la fantasia, anche perché si trasformano, tutto sommato, in vere e proprie “giostre”.

materasso-ad-acqua
materasso-ad-acqua

Per di più vanno benissimo per chi soffre di insonnia, poiché il movimento fluttuante aiuta nel rilassamento.

Sicuramente sono i più elastici e modellabili, a causa della fluidità del contenuto.

Tuttavia presenta degli svantaggi: infatti, essendo impermeabile ed ermetico, non consente una buona traspirazione. Va poi valutata la temperatura dell’acqua, per evitare di sudare durante la notte.

Materassi a strati pressati

Viene realizzato in materiali come il crine di cavallo o il kapok (di derivazione vegetale, ad un primo esame ottico sembra ovatta).

Quest’ultimo è in particolare molto consigliato per quelle persone che soffrono di allergie particolari e che sono incompatibili ai materiali di derivazione sintetica.

Ovviamente, data la particolare natura organica del materiale utilizzato, si tratta di prodotti tutto sommato abbastanza delicati che richiedono una frequente manutenzione unitamente ad una pulizia costante e, soprattutto, sottoporlo a buone dosi di ventilazione

Materassi combinati

Come si può desumere dal nome, questi materiali sono il risultato della combinazione di materiali differenti ( ad esempio lattice, lana, cocco etc..)

Qui in realtà non parliamo di uno specifico materasso ma di una vera e propria “categoria” che, com’è ovvio, può abbracciare moltissime variazioni. Queste sono dettate a volte dal produttore, altre volte dal cliente o dall’intersezione delle due idee.

Diciamo che si tratta di prodotti non reperibili nei normali negozi e nemmeno in molte fabbriche, perché il processo produttivo richiede un livello sicuramente artigianale per la realizzazione

Materassi naturali

Quando parliamo di “naturale” non c’è dubbio che scatta una sensazione e percezione quasi “magica”, perché associamo al naturale tutto ciò che è buono e fa bene.

Sebbene la definizione precedente non sia poi del tutto esatta, nel senso che ci sono le dovute eccezioni, in questo caso la parola materiale viene utilizzata per definire un aspetto importante, ovvero che tutti i materiali utilizzati non subiscono lavorazioni o trattamenti.

Come nel caso precedente parliamo di prodotti non destinati al mercato tradizionale, ma a una ristretta nicchia di persone che cerca una soluzione “cucita addosso” sia per gusti personali ma, a volte, per necessità derivanti da particolari patologie o allergie non diffuse, che richiedono l’adozione di materiali naturali e e una loro corretta alchimia

Futon

Come probabilmente già sai, stiamo parlando di un materasso in stile orientale, molto minimale nella sua realizzazione, composta  semplicemente da uno strato di cotone e lana, mischiati in alcuni casi con lattice o cocco.

La parola futon significa letteralmente “materasso arrotolato”

Per gli amanti del minimalismo o della cultura giapponese legata agli aspetti del benessere, è una scelta sicuramente interessante, tuttavia ci sono delle devianze legate alla parola BIO che hanno portato a delle situazioni poco chiare che possono danneggiare il consumatore,  Come segnaliamo in questo articolo

In questo caso, parlando di sonno, un danno potrebbe essere anche molto grave: Quindi ricordarsi sempre che il sonno è prima di tutto una condizione che deve migliorare la propria salute e qualità di vita e deve sempre essere anteposto a qualsiasi “tendenza”.

materasso futon
materasso futon

Questo tipo di materasso, sebbene in misura limitata, sta avendo anche un suo successo anche in occidente, Dove sta andando in alcuni casi a sostituire il tradizionale materasso a molle.

Ovviamente, per agevolare le esigenze di tipo occidentale, sono state sperimentate alcune soluzioni tipo quella di inserire delle lastre di lattice e cocco per aumentare il comfort e la durata del prodotto nel tempo.

Tags
Show More

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie standard. info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi